Psicologia e coronavirus. Gli aspetti da non sottovalutare - Centro Medico Dilorenzo
17679
post-template-default,single,single-post,postid-17679,single-format-standard,theme-bridge,bridge-core-2.5,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-4,qode-theme-ver-23.5,qode-theme-bridge | shared by wptry.org,qode_header_in_grid,essb-7.6,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.1,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-16561

Psicologia e coronavirus. Gli aspetti da non sottovalutare

Il lungo periodo di isolamento sociale vissuto nei primi mesi del 2020 – e ora di nuovo all’orizzonte – mette ancora una volta tutti in allarme, non solo dal punto di vista economico. L’Organizzazione Mondiale della Sanità  continua a sostenere infatti quanto l’equilibrio psicologico, soprattutto in tempo di pandemia, rimanga parte integrante del benessere della persona.

La sovraesposizione mediatica, l’allontanamento dalle sedi lavorative, la convivenza h24, l’interruzione forzata di hobbies e attività sportive, uniti alla paura di ammalarsi infondono inevitabilmente ansia, fragilità e apprensione, non solo in chi già possiede condizioni patologiche pre-esistenti come ansia, stress e depressione, ma in tutti quei soggetti che non sono in grado di gestire lo stress psicologico e la paura creatasi.

La “percezione del Covid 19”, può essere così distorta e amplificata sino a portare a condizioni di panico e ad un conseguente abbassamento delle difese, anche biologiche, dell’organismo.

Per tutti questi motivi, il Consiglio nazionale dell’ordine degli psicologi (Cnop), per aiutare gli italiani che hanno difficoltà a gestire lo stress in questa fase di emergenza ha lanciato un motore di ricerca, consultabile direttamente sul suo sito ufficiale, tramite il quale è possibile prenotare un teleconsulto gratuito con lo psicologo più vicino alla propria residenza.

Il Ministero della salute segnala inoltre il servizio di ascolto e consulenza telefonica della Società psicanalitica italiana (Spi) che ha attivato uno sportello psicologico online di primo accesso gratuito, grazie al quale sarà possibile usufruire di due consulti psicologici gratuiti online, utili per affrontare la paura del contagio ed il panico da coronavirus.

Per gli anziani che vivono soli, Senior Italia FederAnziani  ha lanciato un numero verde per offrire supporto psicologico agli anziani che vivono soli.

Il servizio di ascolto è gratuito e risponde al numero verde 800 991 414 dal lunedì alla domenica, dalle ore 14 alle ore 19.

Anche il Centro Medico Vis Di Lorenzo,  mette a disposizione una rete di sostegno psicologico fornita da psicologi e psicoterapeuti cognitivo-comportamentali per fronteggiare tutte le emergenze di natura psicologica connesse alla diffusione del COVID-19.

Per saperne di più, il numero da contattare è 0885 090456

Non ci sono commenti

Lascia un commento